• +39 333 6152300
  • info@mirafincalcioa5.com

SALUSTRI ACCONTENTATO

SALUSTRI ACCONTENTATO

Mister Salustri, prima di inserire nella lista della spesa qualche nome nuovo aveva manifestato la necessità di confermare i protagonisti di una stagione che, iniziata con l’obiettivo di salvare la categoria, è finita con il profumo dei play off. Rodrigo Emer è senz’altro il nome giusto per cominciare nel migliore dei modi la nuova stagione. ARMANDO MIRRA E’ il vice presidente Armando Mirra a darne l’annuncio: “Come ha già evidenziato mister Salustri, la sua disponibilità era legata anche alla possibilità di dare continuità ad un progetto tecnico attraverso la conferma di alcuni giocatori che riteneva indispensabili. Sostanzialmente siamo riusciti a dare seguito alle aspettative del mister, che peraltro erano assolutamente in linea con i nostri progetti, ed oggi possiamo affermare che la prima pietra sulla quale vogliamo basare l’architettura della squadra si chiama Rodrigo Emer”. Perché Rodrigo? “Perché sta svolgendo un ottimo lavoro nella nostra scuola calcio, sostituirlo sarebbe quasi impossibile – ride il vicepresidente Mirafin – scherzi a parte, lo scorso anno avevo il ruolo di coach assistant per cui posso dire con cognizione di causa che Rodrigo è un giocatore con caratteristiche non dico uniche ma quantomeno rare. Il ruolo di universale sembra tagliato su misura per lui e non credo che ci siano tantissimi giocatori con le sue caratteristiche. Chi ha Rodrigo se lo tiene, non è difficile capire perché il mister lo avesse sottolineato in rosso. E’ pensiero comune che prima del giocatore si scelga l’uomo: “Se come giocatore gli darei 9 perché un giocatore può e deve sempre migliorarsi, come uomo gli darei 10. L’impegno che profonde negli allenamenti e nelle partite non ha eguali, spesso ha giocato in condizioni fisiche al limite ma non ha mai tirato indietro la gamba. Il successo che sta ottenendo nel lavoro con i bambini ci testimonia ancora di più il cuore grande di questa persona, peraltro la crescita tecnica dei suoi allievi è sotto gli occhi di tutti e spesso si traduce anche in risultati sportivi importanti. Certo, fino ad una certa età il risultato delle partite non ha senso, noi tecnici/educatori siamo molto più attenti al percorso di crescita, ma la vittoria per i bambini è comunque importante ed uno stimolo ad impegnarsi ancora di più. Rodrigo è confermato e giocherà insieme a: “Nei prossimi giorni annunceremo il nuovo ds ed al contempo credo che conosceremo qualche cosa in più sulla rosa del prossimo anno. Sta lavorando insieme al mister per allestire un organico che possa avere ambizioni importanti, come società sono moto soddisfatto dei risultati che stanno portando a casa. In Mirafin ognuno ha competenze e ruolo ben preciso funzionale agli obiettivi comuni, per Emer ho fatto un’eccezione alla regola ma ero preoccupato per i bambini”. Ed ecco un altro sorriso. Ufficio stampa Mirafin

Pietro Calcio

Leave a Comment